Gala Éluard Dalí

“Per interposti uomini” (Morellini Editore) è il mio primo romanzo e fa parte di una collana, SingolareFemminile, nata per dare voce e visibilità a personalità straordinarie attraverso gli strumenti narrativi del romanzo. Io ho scelto lei, Gala, musa e moglie del grande poeta Paul Éluard e poi del folle e geniale Salvador Dalí, icona del Surrealismo francese e dell’arte del Novecento.

Ma soprattutto, Gala è la “grande assente” dai tanti libri dedicati alle donne di ieri e di oggi.

Perché Gala non ha lasciato nulla di sé, non ha mai scritto né dipinto.

Gala ha preferito realizzarsi “per interposti uomini” che l’hanno amata di un sentimento eterno e incondizionato. Io ho cercato di raccontarla entrando di nascosto nella sua vita e nelle stanze del suo palazzo-capolavoro di Púbol.

Ordinalo direttamente il Romanzo “Gala Éluard Dalì. Per interposti uomini” su Amazon